Senza distrazioni

Assicurazioni per monovolume - Auto di famiglia

L’acquisto di una vettura, nuova o usata che sia, non comporta solo la spesa iniziale per assicurarsene la proprietà, bisogna tener conto di altri fattori che durante l’anno andranno ad incidere sulle finanze dell’automobilista, come: bollo, tagliandi, pneumatici ed infine l’assicurazione.

Nel caso delle monovolume questi costi sono spesso amplificati.

Per valutare quanto potrebbe venire a costare l’assicurazione per una monovolume, bisogna tener conto di moltissime informazioni, ma le principali sono:

  • la città di residenza del proprietario della vettura
  • l’età del proprietario
  • la classe di merito del proprietario
  • le caratteristiche tecniche della vettura

Il primo punto riguarda la città di residenza del proprietario della monovolume.

Questo fattore è quello che incide maggiormente sulla polizza che si andrà a stipulare. Solitamente più grande è la città in cui si vive e più cara è l’assicurazione perché aumenta la probabilità di incappare in un incidente. Se invece si vive in un piccolo comune di periferia, si possono arrivare a risparmiare anche 600 euro/anno sul costo dell’assicurazione.

Secondo fattore di determinazione è l’età del proprietario.

Per le assicurazioni, l’età di un guidatore ne determina l’esperienza e l’abilità al volante quindi, se un ragazzo di 20 anni volesse comprare una monovolume, potrebbe aspettarlo un conto salato quando si presenterà dal suo assicuratore. Costo che aumenterà esponenzialmente valutando il primo fattore di questa lista, la città di residenza; il ragazzo potrebbe arrivare a pagare oltre 2.500 euro/annue per il tagliando assicurativo.

Anche la classe di merito del proprietario, quindi lo storico dal punto di vista degli incidenti, influisce pesantemente su una polizza. Se si parte dalla 14esima classe, ovvero la più bassa nella gerarchia assicurativa, il costo della polizza sarà decisamente alto rispetto a chi è posizionato in prima classe, a prescindere dall’età.

Si aumenta la propria posizione nella classe di merito solo se non si hanno incidenti; quindi una guida sicura e un pizzico di fortuna possono aiutare nella scalata verso il risparmio.

Ultimo fattore che incide maggiormente su una polizza è quello che include le caratteristiche tecniche della nostra monovolume.

Ciò che determina un costo maggiore o minore è il rapporto tra la cilindrata del motore, la potenza che sviluppa e il peso della vettura. Questo valore è espresso dai Kw, ovvero i chilowatt, dell’auto. Il costo dell’assicurazione è direttamente proporzionale alla crescita di questo valore che troviamo nel libretto della nostra monovolume.

Esistono molti altri fattori che possono incidere sulla polizza assicurativa della nostra monovolume ed alcuni variano a seconda dell’agenzia a cui ci si rivolge però se al momento di acquistare una vettura si valutano i 4 fattori sopraelencati, si può evitare di incorrere in brutte sorprese al momento di assicurare la nostra nuova monovolume.