Senza distrazioni

A chi non è mai capitato di chiedersi come ci si debba comportare in un incidente stradale, sopratutto se ci sono feriti o se le parti in questione non sono d’accordo con le dinamiche degli avvenimenti.

Districarsi fra le diverse problematiche che possono nascere dopo un incidente stradale può essere difficile, alcune volte quasi impossibile senza l’aiuto di conoscenze di base, di un’esperienza passata o delle forze dell’ordine.

Tuttavia a tutti può capitare di rimanere coinvolti in un sinistro stradale, ma non tutti conoscono come comportarsi o come reagire e quindi avere la prontezza e la padronanza dell’accaduto per evitare ulteriori stress emotivi e costi aggiuntivi. Sono molte le domande che ci possiamo porre, è quindi bene saperne il più possibile al riguardo per non cadere in errori che potrebbero compromettere la nostra salute e le nostre finanze.

E’ importante per noi e per i passeggeri essere a conoscenza di come bisogna comportarsi e chi è bene chiamare nelle diverse situazioni in cui il conducente può ritrovarsi senza andare nel panico e cercando di ricordare che a tutti può capitare un piccolo incidente senza colpevolizzarsi eccessivamente.

Come comportarsi

La prima cosa da fare dopo una colluttazione e fare un lungo respiro. Andare nel panico o cercare di forzarsi a reagire prontamente all’impatto potrebbe compromettere la vostra salute peggiorando la vostra situazione attuale. Bisogna poi controllare se si hanno particolari dolori e se si riesce a muovere tutte le parti del corpo.

Non bisogna assolutamente muoversi dall’abitacolo se si sente un dolore alla testa eccessivo o se siamo disorientati in quanto sintomi di una commozione celebrale. Se stiamo bene si procede a verificare la salute di altri conducenti e dei passeggeri coinvolti e procedere a chiamare un’ambulanza in caso di necessità. E’ obbligatorio posizionare il triangolo a circa cinquanta metri dai veicoli offesi e indossare un giubbotto catarifrangente, sopratutto se la collisione avviene durante le ore notturne.

Come spostare i veicoli

Se l’incidente non ha causato danni importanti ai veicoli si accendono le luci di emergenza e si fanno alcune foto della collisione. Dopo si spostano i veicoli ai margini della strada per garantire il corretto scorrimento stradale. Se i veicoli possono essere spostati ma non vengono mossi ostruendo la circolazione si può andare incontro a una multa.

Se i veicoli non possono essere spostati si chiamano le forze dell’ordine al numero 112 che provvederanno al corretto spostamento degli stessi. Successivamente bisogna chiamare un carro attrezzi che provvederà allo spostamento delle automobili. E’ un buon inizio informarsi su chi chiamare in questi casi, in particolare Soccorso Stradale 24 offre un servizio di carroattrezzi economico e la disponibilità 24 ore su 24.

Come procedere in caso di dissenso o accordo

Se entrambi i conducenti sono d’accordo sulla dinamica dell’incidente si può procedere alla denuncia del sinistro stradale attraverso la compilazione del modulo di constatazione amichevole del sinistro stradale. Invece in caso di testimonianze discordanti occorre far intervenire le forze dell’ordine.

Se il conducente che ha causato l’incidente si è dato alla fuga o al controllo delle forze dell’ordine risulta sprovvisto della polizza R.C. auto si può fare richiesta del risarcimento dei danni al fondo per le vittime della strada. In ogni caso, se al momento dello scambio dati uno dei conducenti risulta non munito di assicurazione auto bisogna chiamare le forze dell’ordine.

Se si ha deciso di intraprendere la strada della colluttazione amichevole i conducenti devono fornire:

  • Generalità del guidatore
  • Il tipo e la targa del veicolo
  • Il numero cellulare del guidatore
  • Data, luogo e ora dell’incidente
  • Generalità dei passeggeri feriti
  • Generalità dei testimoni

Conoscere a pieno cosa fare e le modalità in cui possiamo intervenire è fondamentale per circolare in modo adeguato in strada. Non bisogna mai dare nulla per scontato e sopratutto non bisogna mai credere di essere del tutto preparati a quello che potrebbe succedere.

Inutile dilungarsi sull’importanza di essere a conoscenza di come comportarsi in caso di collusione. Da queste consapevolezza dipendono le tue finanze, il tuo veicolo ma soprattutto la tua vita e quella dei tuoi passeggeri. E’ sempre meglio evitare in qualsiasi modo gli incidenti e ricordarsi che in quel veicolo con te, oppure in quello degli altri ci sono altri esseri viventi.

Quindi modera sempre la tua velocità, non superare i limiti richiesti dalla legge e, più di ogni altra cosa, non guidare dopo aver bevuto. Quando guidi hai la possibilità di scelta, puoi essere prudente e fare in modo di evitare sempre e comunque qualsiasi incidente, oppure non esserlo e mettere in pericolo la tua vita e quella degli altri conducenti e passeggeri. La scelta sta a te!