Un SUV compatto? Scopri il mini SUV Ford!

Piccola fuori, ma grande dentro: questa è la filosofia che ha ispirato la casa automobilistica americana Ford per la realizzazione della nuova Ford Ecosport, il SUV compatto in vendita inizialmente e per la prima volta (in Europa è presenta già dal 2013) sul mercato nordamericano dagli inizi del 2018; la casa statunitense non esclude il lancio di questo nuovo restyling del SUV compatto Ford anche sul mercato europeo, magari più in là.

Ford Ecosport - Auto di Famiglia

Gli esterni della nuova Ford sono stati completamente rivisitati, soprattutto nella parte frontale, dove sono stati modificati mascherina, fari e paraurti; all’interno dell’abitacolo, spazioso e comodo, troviamo invece una plancia molto ricca, ideata probabilmente per rispondere alle critiche fatte a quella presente nella precedente versione europea, con uno schermo per il sistema multimediale, con possibilità di connettere dispositivi Android e Apple e uno stereo Harman da 10 altoparlanti messo a punto con centinaia di ore di test.

La casa americana ha pensato e presentato il nuovo SUV Ecosport al Salone di Los Angeles come una vettura del tutto personalizzabile in base ai propri gusti: il suv sarà disponibile con una gamma colori da 10 tonalità, 4 diversi livelli di allestimento e 7 diverse soluzioni per gli interni.

Per quel che riguarda la gamma motori della nuova Ford Ecosport, vengono proposte due diverse possibilità: il primo, un 3 cilindri turbo EcoBoost e il secondo, un 4 cilindri 2.0, che dispone anche della trazione integrale, mentre entrambi i due motori sono abbinati ad un cambio automatico a 6 rapporti.

Per ora, queste sono le informazioni rese disponibili dalla casa produttrice, che non fornisce altre specifiche tecniche della nuova ed innovativa vettura; come specificato ad inizio articolo, per la messa sul mercato nordamericano si dovrà attendere fino al 2018, mentre per il mercato europeo non è stata ancora specificata una data, né tantomeno se questa nuova auto sarà destinata ad entrarci.

Ancora nessuno ha commentanto, commenta per primo!

Scrivi il tuo contributo a questo articolo!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*